NEL CASSETTO

Maria e Giuseppe

Avevo 20 anni. Le mie coetanee, in quei giorni, stavano programmando in quale discoteca trascorrere con gli amici la vigilia di capodanno in arrivo. Era il 24 dicembre 1983. Casa dei miei genitori si affaccia su un incrocio da cui inizia uno dei più conosciuti mercati rionali di Torino. In quegli anni i banchi montavano…

La semina

La vita è meravigliosa e va rispettata, quella di chiunque, senza distinzioni. Ciò che ci differenzia uno dall’altro è ciò che ci rende esseri unici, irripetibili. Pensate come sarebbe noioso se fossimo tutti uguali. Le differenze allargano il nostro orizzonte, ci insegnano culture e abitudini diverse dalle nostre. Colore della pelle, nazionalità, religioni differenti sono i…

Dio ha confuso le carte

Ho sognato di vivere una vita con te, amore mio. Ti prendevo in braccio per la prima volta, tu mi guardavi senza vedermi; ti cullavo fino al sonno, racchiudevo la tua mano piccina con la mia troppo grande per te. Rincorrevamo insieme la palla che roteava sempre più in là; ti spingevo sull’altalena gridandoti di…